Viandanza

Condividi

Il programma dell'edizione 2012

Clicca qui per il programma 2013

“Perché gli uomini vanno girovagando invece di starsene fermi?”, si chiedeva un infaticabile viaggiatore del secolo scorso, Bruce Chatwin.
E' intorno a questa e molte altre domande che ci investono da vicino – è possibile una nuova vita all’insegna della lentezza? Camminare per cambiare se stessi e il mondo? Esiste viaggiatore senza accoglienza? – che ruoterà il primo Festival della Viandanza.
Una vera e propria festa, aperta a tutti, che avrà luogo lungo il principale itinerario di viandanza italiano: la Via Francigena.
Tre giorni di eventi gratuiti da prendere con calma, fitti di camminate per tutti i gusti e tutti i piedi: da quelle meditative, da fare all’alba, a quelle per i bambini e le famiglie, guidati da un asinaro, da attori, musicisti, e poi le camminate terapeutiche, dedicate a chi ha paura di partire o ha paura di tornare, o ancora le camminate civili e della memoria.

Tutti gli eventi sono gratuiti e aperti a tutti!

Leggi il programma delle tre giornate:

VENERDÌ 15 GIUGNO 

9.00-15.30 

Viandanza di benvenuto
Cammino collettivo di inaugurazione

  • Ritrovo ore 9 a Colle Val d’Elsa, di fronte al Municipio
  • 2° ritrovo a Abbadia Isola ore 12 per un pranzo al sacco
  • Partenza per Monteriggioni ore 13, arrivo ~ ore 15.30

Al cammino può unirsi chiunque, gli unici requisiti sono: indossare una maglietta bianca, portare acqua e pranzo al sacco (comunque ad Abbadia Isola c’è un bar), un paio di scarpe già rodate in cammino, vestiti di ricambio 

16.00-16.30 

Inaugurazione ufficiale del Festival della Viandanza

con Cristina Scaletti, Assessore alla cultura, turismo e commercio della Regione Toscana, Alessandro Pinciani, vice presidente della Provincia di Siena, Bruno Valentini, sindaco di Monteriggioni

16.30-18.00

Pellegrini, viandanti e migranti nel mondo
Tavola rotonda
  • Sébastien De Fooz, autore del libro "A piedi a Gerusalemme", e protagonista di un viaggio a piedi di sei mesi dal Belgio a Gerusalemme
  • Said Zarrouk, saharawi, guida nel deserto del Marocco
  • Italo Bertolasi, esperto in pellegrinaggi orientali
Parteciperà inoltre un migrante rifugiato (in collaborazione con l'Ass. Progetto Accoglienza - "Villaggio La Brocchi")

17.00-21.30

Asini in cammino
Attività per bambini e famiglie
A cura di Massimo Montanari, il più grande “asinaro” italiano, che accompagnerà con i suoi animali, un'escursione di avvicinamento, facendo animazione in paese. 

 

18.00-19.30

Elogio dei piedi, con Erri De Luca
Erri De Luca dialoga con Manuel Lugli

 

21.30-23.30

Concerto
Il Viaggio di Giuseppantonio
Itinerario nella musica popolare italiana
di Ambrogio Sparagna
con

  • Ambrogio Sparagna, organetti, voce
  • Valentina Ferraiuolo, tamburelli, voce
  • Erasmo Treglia, ciaramella, ghironda, violino a tromba

 

SABATO 16 GIUGNO 

5.30-6.00  (all'alba)

Deep walking
Camminata meditativa e consapevole, per approfondire la vocazione meditativa e spirituale del camminare
con Luca Gianotti

Durante la giornata 

Incontri e sorprese musicali per le vie del centro
Con Daniele Contardo: musicista organettista, collaboratore dei Modena City Ramblers  

9.00-20.30

Asini in cammino
Animazione per bambini
A cura di Massimo Montanari, il più grande “asinaro” italiano, che parteciperà con i suoi animali, accompagnando un'escursione di avvicinamento e facendo animazione in paese. 
Gli asini insegnano la lentezza, sono una forma di terapia, e sono perfetti compagni di viaggio in cammino

9.00-19.00

Mostra-mercato
I giardini pubblici (Via Gramsci) saranno animati da una mostra-mercato con stand dell’editoria e dell’associazionismo di settore. 

9.00-11.30

M’appare la via Francigena
Seminario introduttivo all’uso del GPS e delle mappe Open Street Map per l’orientamento in cammino, con esercitazione sul campo

con Alberto Conte
Ritrovo nella sala in Via 1° Maggio

10.00–12.30

Inagurazione della pista ciclabile da Monteriggioni a Castellina scalo
Biciclettata-evento con visita agli  spedali della Francigena e arrivo a Monteriggioni. Circa 20 km di pedalata. A cura di Fiab Siena.  Ritrovo alla  stazione di Castellina Scalo

10.30-13.00 

Canta che ti conto
Laboratorio itinerante per famiglie e bambini

con Giovanni Balzaretti e Katia Celestino

11.30-12.30

Navigare in Movimento Lento
Presentazione dei siti preferiti da chi viaggia a piedi e in bicicletta

15.00-16.30

1° raduno nazionale degli “hospitaleros voluntarios”
Racconti, confronti, esperienze di accoglienza lungo il cammino
con le testimonianze degli ospitalieri volontari e delle autrici di due libri editi di recente sui temi del cammino e dell’accoglienza: Carla de Bernardi e Immacolata Coraggio.

16.30-18.00 

Canta che ti conto
Spettacolo per famiglie e bambini

con Giovanni Balzaretti e Katia Celestino

18.00-19.30 

L'accoglienza è ricchezza
Tavola rotonda sull'ospitalità lungo il cammino, alla presenza degli hospitaleros voluntarios italiani

con
  • La testimonianza di Ana I. Barreda, coordinatrice degli hospitaleros voluntarios voluntarios spagnoli
  • Cristina Menghini: lo stato dell'arte dell'ospitalità sulla Francigena oggi
  • Don Doriano, parroco di Monteriggioni, racconta più di 10 anni di accoglienza ai pellegrini in cammino verso Roma

 

21.30-23.00

Spettacolo

Via'ndando
Reading musicale
testi di Paolo Rumiz
musiche di Alfredo Lacosegliaz


Una produzione del Festival della Viandanza - Anteprima Nazionale
Paolo Rumiz (narratore)
Cristina Verità (violino)
Daniele Furlan (clarinetto)
Alfredo Lacosegliaz (corde, aggeggi)

 

DOMENICA 17 GIUGNO 

5.30-6.00
(all'alba)

Deep walking
Camminata meditativa e consapevole, per approfondire la vocazione meditativa e spirituale del camminare.
con Luca Gianotti

9.00-16.00

Asini in cammino
Attività  per bambini e famiglie
A cura di Massimo Montanari
Ricco programma.

9.00-15.00

Mostra-mercato
I giardini pubblici (Via Gramsci) saranno animati da una mostra-mercato con stand dell’editoria e dell’associazionismo di settore. Oltre a questa, ci sarà anche il Mercatale, il mercatino con i produttori del territorio.

10.00-12.30

Paura di partire, paura di tornare
Se hai sempre desiderato fare lo zaino e metterti in cammino ma non l’hai mai fatto, perché ti senti vecchio, o non abbastanza in forma, o non te la senti di farlo da solo, o non ce la fai a mollare tutto, o pensi di non avere i soldi, o chissà perché… O se hai camminato per giorni, settimane, sei tornato a casa, ed è stata dura, perché le domande hanno iniziato a moltiplicarsi, assieme ai dubbi… allora questo è l’incontro che fa per te.
Laboratorio a numero chiuso in cammino 
con Andrea Bocconi

11.30-13.00

Spettacolo 
Viaggioadauschwitz a/r
Il 15 Febbraio 2011 nove persone e un cane si sono messi in cammino, e da Borgo San Dalmazzo, in provincia di Cuneo, hanno viaggiato per due mesi e mezzo e più di duemila chilometri, per arrivare ad Auschwitz i primo maggio.
Con il loro cammino hanno voluto ricordare la deportazione di ventisei persone, di cui ventiquattro non hanno fatto ritorno dal lager. 
Gimmi Basilotta, attore e regista, ha scritto e interpreta uno spettacolo sul viaggio, un'ora e mezzo di monologo in cui parla di cammino, di guerra, di razzismo, di Italia, di Europa, di barbarie e di civiltà, e di molte altre cose.
di e con Gimmi Basilotta

13.00-14.00

Il pranzo pellegrino
Un grande esperto dell’alimentazione medievale illustra i cibi che gli antichi pellegrini mangiavano durante il loro cammino, che sarà possibile degustare presso i ristoranti del castello di Monteriggioni
con Giovanni Caselli

15.00-19.00

Stella d'Italia & Pedibus: due viandanze attraverso l'Italia 
Camminata collettiva di commiato
Saluto ai viandanti, con Cristina Scaletti, assessore alla cultura, turismo e commercio della Regione Toscana, e Massimo Tedeschi, presidente dell’Associazione Europea delle Vie Francigene. Si prosegue con una chiaccherata con alcuni viandanti che hanno camminato tra Milano e Monteriggioni sul Pedibus della Viandanza, ovvero Ugo Cennamo (direttore de “Il Giorno”), Enrico Fovanna (giornalista de “Il Giorno”), alcuni cronisti del “Quotidiano Nazionale”, Luciano Allegri (presidente dell’Associazione Via degli Abati), Stefano Tacconi (vice-presidente dell’Associazione Toscana delle Vie Francigene), e con uno dei fondatori del progetto “Stella d’Italia”, Tiziano Colombi (che presenterà il volume Cammina cammina, AA.VV., Effigie, 2012). Poi si partirà tutti assieme per una bella camminata di chiusura, accompagnati dalla musica di Ori, gli asinelli di Massimo Montanari, i camminatori di “Stella d’Italia”, del “Pedibus”, e l’allegria del pubblico viandante

 

Tutti gli eventi avranno luogo o partiranno da dentro le mura di monteriggioni, in piazza roma (salvo ove diversamente specificato)

 

Lo staff

Direttori artistici: Luca Gianotti e Luigi Nacci
Direttore organizzativo
: Alberto Conte
Segreteria organizzativa
: Chiara Rossi
Un grazie a tutti i viandanti e pellegrini che ci hanno dato e ci daranno una mano per la riuscita di questa manifestazione!