Minipiscine: ottime per il relax, facili da installare

Perchè preferire le minipiscine idromassaggio alle vasche classiche? Ve lo sveliamo in questo articolo

Probabilmente, le mini piscine idromassaggio sono l’invenzione più bella degli ultimi anni. Ognuno di noi vive giornate complesse, a ritmi frenetici, e l’impegno incessante del lavoro e della famiglia non ci consente di pensare al relax. Eppure dovremmo farlo. E la cosa più bella di questo pensiero è che si può avere un angolo della propria casa dedicato al benessere. Senza uscire dal proprio spazio di comfort e senza sottostare ai vincoli di orario della SPA vicine a noi.

La soluzione infatti è la minipiscina idromassaggio. Questo piccolo box da interni ed esterni, genera un flusso d’acqua rigenerante e rilassante, in grado di sostituire pienamente il servizio offerto dai centri benessere.

Il successo delle minipiscine idromassaggio da interno ed esterno risiede nella sua doppia utilità: ci consente un recupero immediato del benessere psicofisico e si inserisce nel contesto d’arredo con grande facilità. Si installano facilmente in poco tempo e non richiedono interventi murari o del suolo che necessitano di onerose autorizzazioni. Oggi, peraltro, le tecnologie innestate in questo prodotto consentono di avere funzionalità avanzate consentendoci di scegliere tra diverse soluzioni.

Cosa sono le minipiscine idromassaggio e in cosa differiscono dalle vasche classiche

La distinzione tra vasche idromassaggio e minipiscine è notevole. Anche se spesso la terminologia che usiamo li vede come sinonimi, non si tratta affatto di prodotti simili, sia per funzionamento che per normative di riferimento. Le minipiscine idromassaggio, infatti, sono piscine a tutti gli effetti sia nella forma che nelle funzioni. Vengono usate per momenti di benessere e si installano attraverso il collegamento della struttura monoblocco, che le compone, al necessario impianto di filtrazione dell’acqua.

La vasca idromassaggio, al contrario viene utilizzata per l’igiene e la pulizia personale e seppur accessoriata non può considerarsi una piscina. Dopo il suo impiego, infatti, è necessario svuotarla dell’acqua residua e pulirla prima del prossimo utilizzo. Le minipiscine, invece, non necessitano di questa procedura. L’acqua stantia che rimane all’interno, infatti, deve solo essere trattata con appositi prodotti depuranti di disinfezione.

Come funzionano le minipiscine

La differenza che vi abbiamo mostrato tra vasca e minipiscina idromassaggio, ricade anche sulle prestazioni tecniche di ciascun prodotto. L’idromassaggio delle minipiscine, rispetto alle vasche, è studiato in modo da rendersi più potente ed efficace. La maggiorata potenza del motore e l’elevato numero di getti d’acqua fanno sì che il corpo benefici di un immediato effetto rigenerante.

In più, la produzione del calore dell’acqua nelle minipiscine è gestita da appositi strumenti riscaldanti che, in abbinamento a dei sensori, sono in grado di stabilire la temperatura desiderata. Questo sottolinea l’impiantistica evoluta delle minipiscine, rispetto alle tradizionali vasche.

Minipiscine da interno: l’idromassaggio a casa come in SPA

Le minipiscine sono disponibili in due versioni: da interno e da esterno. I modelli studiati per accompagnare il relax casalingo negli ultimi anni stanno davvero spopolando. Complice il fatto che le strutture esterne sono sempre più belle da vedere. L’aspetto più utile delle minipiscine da interno è l’adattabilità allo spazio disponibile. In commercio esistono modelli di diverse metrature, che ne consentono un perfetto adattamento. Ci sono anche prototipi di minipiscina da interno che rappresentano una via di mezzo tra una vasca e una minipiscina, per legare efficacemente la necessità della propria igiene alle funzionalità di una minispa dentro casa. I modelli di serie partono da piccole vibrazioni del fondo e arrivano a veri e propri getti potenti, per offrire una gamma ricca di funzionalità idromassaggio. Si possono trovare anche modelli che offrono giochi di luce, per accompagnare le sere di relax.

Le minipiscine idromassaggio da esterno

Ovunque si voglia posizionare una minipiscina, lo si può fare. Questa è la considerazione dalla quale vale la pena partire. Le funzionalità delle minipiscine da esterno sono identiche a quelle delle minipiscine da interno, con il vantaggio di poter essere più ampie e comode per chi le usa. In più, trattandosi di piscine vere e proprie non richiedono di essere installate al suolo, dietro scavi e altri ingombri per il proprio giardino. Si alloggiano semplicemente poggiandole alla superficie e non necessitano di nessuna autorizzazione. Sotto un pergolato, in balcone o in terrazza la minipiscina sta bene ovunque. Vi sono davvero moltissime soluzioni disponibili, persino modelli che non hanno struttura rigida, ma gonfiabile. Si tratta di soluzioni perfette per chi vuole avere la propria minipiscina sempre con sé e trasportarla con facilità.

La struttura delle minipiscine esterne però presenta caratteristiche di resistenza superiori. La ragione risiede nel fatto che bisogna che resistano a tutte le condizioni atmosferiche.

I prezzi delle minipiscine

Il costo di una minipiscina è variabile e parte dalle poche centinaia di euro dei modelli gonfiabili alle 1.000/2.000 euro per i modelli rigidi. La scelta dell’utente varia a seconda di materiali costruttivi e tecnologie scelte, con un conseguente livello differente dei costi da sostenere. Vi assicuriamo, però, che si possono trovare tutte le soluzioni desiderate e ce ne sono per tutte le tasche sia da interno che da esterno.