Avrete forse sentito già parlare di questo tè, il Matcha, una bevanda molto in voga tra blogger salutisti, ma che trova le sue origini proprio tra i monaci buddhisti, quasi mille anni fa. A quei tempi il tè Matcha era usato soprattutto per riti e cerimonie, e oggi è arrivato anche in Occidente grazie alle tantissime proprietà che possiede. Ma vediamo allora perché vale la pena provare questa bevanda preziosa, la quale potrebbe diventare la vostra nuova abitudine al posto del caffè.

  • Le proprietà del tè Matcha;
  • dove trovarlo;
  • quanto assumerne?

Le proprietà del tè Matcha

Prima di tutto dobbiamo precisare che il tè Matcha appartiene alla famiglia dei tè verdi, quindi tè non fermentati e stabilizzati subito dopo la fase di raccolta. In questo modo le foglie non subiscono alcun processo di ossidazione, mantenendo la loro tonalità verde. Inoltre i coltivatori ricoprono le coltivazioni di questo tipo di tè, proteggendolo quasi totalmente dalla luce solare. In tal modo tutte le proprietà vengono conservate maggiormente.

Una delle proprietà maggiormente riconosciute del tè Matcha è quella antiossidante. Proprio grazie alla mancanza di ossidazione delle foglie, queste mantengono polifenoli e derivati, conferendo al Matcha il primato su tutti i tè verdi in quanto a percentuale di antiossidanti. Ma perché sono così importanti? Per prima cosa prevengono l’invecchiamento cutaneo e dei tessuti, dal momento che permettono un rinnovamento cellulare costante e ottimale. A ciò ne consegue anche una disintossicazione degli organi e della pelle.

Il tè Matcha risulta anche un fantastico digestivo e antiacido: agisce infatti come coadiuvante per le mucose dello stomaco, così come per l’intestino. Nel caso soffriate di intestino irritabile il tè Matcha può rendervi la vita più semplice e piacevole. Allo stesso modo disintossica il fegato così come fa con gli altri tessuti.

Ottime notizie arrivano anche per quelle persone a rischio diabete: il tè Matcha contrasta l’assorbimento degli zuccheri nel sangue, e allo stesso modo è in grado di abbassare il colesterolo.

Viene inserito in molte diete perché ha proprietà dimagranti, bruciando grassi e contrastando la formazioni di depositi adiposi. Molte persone desiderose di perdere peso ne fanno uso, ottenendo in più i benefici sopracitati, e rafforzando allo stesso tempo il proprio sistema immunitario.

Infine, il Matcha viene sfruttato localmente sulla cute per contrastare i segni dati da cicatrici e da scottature, e sono diverse le case cosmetiche che hanno iniziato a sfruttarlo all’interno, appunto, di cosmetici.

Dove trovarlo

Il tè Matcha, essendo sempre più famoso e utilizzato, lo si può trovare in molti negozi, in particolare però lo potete reperire in erboristerie o negozi specializzati di alimentazione biologica e prodotti naturali.

Anche su diversi shop online potreste trovare ottime qualità di tè Matcha. Per scegliere quello giusto l’ideale è consultare le recensioni online lasciate da chi ha già provato il prodotto. In questo modo saprete con più certezza se la qualità del Matcha che state valutando sia buona, così come se il negozio da cui avete deciso di acquistarlo è affidabile e l’eventuale spedizione ha tempistiche rapide.

A questo proposito prima di acquistare il vostro tè Matcha date un’occhiata a recensione italia, dove trovate centinaia di recensioni reali e affidabili su tantissimi prodotti.

Quanto assumerne?

Essendo il Matcha un tè dalle tante proprietà e pochissime controindicazioni, superare la quantità da assumere risulta davvero difficile, così come ne basta davvero pochissimo per poter godere di tanti benefici. Sarà a vostra discrezione decidere se utilizzarne qualche grammo in più o in meno per ottenere una bevanda più o meno densa. Da 1,5 a 4 grammi in una tazza d’acqua risulteranno sufficienti, e potrete concedervi anche più di una tazza al giorno di questa deliziosa e fantastica bevanda.