Barbecue a gas: pro e contro di un modello interessante

0
30
Barbecue a gas pro e contro

Il barbecue è un oggetto di design tra i più interessanti. Ideato per realizzare una cottura antichissima, quella alla griglia, in maniera impeccabile e nel segno dell’evoluzione moderna della tecnologia, risulta un dispositivo originale per arredare il balcone e il giardino.

Diversi i modelli presenti sul mercato, a seconda dei materiali impiegati, delle dimensioni e del tipo di alimentazione. Accanto a quelli a carbonella e a legna, oggigiorno attualizzati secondo le soluzioni a pellet, particolarmente apprezzato è il barbecue a gas, in virtù dei suoi molteplici pregi. In questo articolo vi raccontiamo qualcosa di più sul barbecue a gas, un modello pratico e gradevole da utilizzare soprattutto in questo periodo dell’anno in cui le temperature invogliano a trascorrere più tempo all’aperto con familiari e amici. Cosa c’è di meglio di una bella grigliata?

Le caratteristiche e le tipologie del barbecue a gas

Il barbecue a gas è costituito solitamente da un braciere sopra il quale si trova adagiata una griglia, che può essere realizzata anche nel formato della doppia griglia. Accanto a queste due componenti, che sono quelle principali, trovano spazio i piani d’appoggio, davvero utili per posare il cibo sia da cucinare che già cucinato, e spesso anche i fornelli. Il barbecue a gas risulta dotato di uno o più bruciatori del gas, di manopole, così da regolare la temperatura della fiamma in relazione alla cottura del cibo, nonché, nei modelli di design più all’avanguardia, di un coperchio, funzionale al mantenimento costante della temperatura.

Il barbecue a gas si trova declinato secondo molteplici tipologie, diverse a seconda del materiale, della dimensione e del costo. Le più diffuse sono:

  • Barbecue a gas trasportabile. Un modello dalle dimensioni ridotte, adatto per venire utilizzato in casa ma anche per essere trasportato durante i viaggi o le vacanze.
  • Barbecue a gas con rotelle. Le rotelle sono ottimali per garantire lo spostamento del barbecue all’interno della struttura abitativa, così da assicurare l’adeguata protezione dagli agenti atmosferici.
  • Barbecue a gas fissi. Sono prefabbricati oppure realizzati in muratura. Sono perfetti per chi ha, nel giardino, una protezione come quella di un porticato, oppure un balcone.

La scelta del modello di barbecue a gas dipende dalle esigenze della persona e dalle caratteristiche dello spazio a disposizione. Vediamo adesso quali sono i pro e i contro di questo modello.

Vantaggi e svantaggi del barbecue a gas

I motivi per cui il barbecue a gas si rivela interessante sono i seguenti:

  • Limitata produzione di fumi, elemento per cui risulta maggiormente apprezzato dal vicinato (anche se dare un’occhiata ai regolamenti condominiali si rivela ottimale).
  • Semplicità d’uso, non dissimile da quella della classica cucina a gas.
  • Cottura uniforme e bilanciata, grazie alla dosatura perfetta del gas.
  • Praticità della manutenzione, estremamente veloce.
  • Costi alla portata, sia rispetto all’acquisto sia alla manutenzione.
  • Ampia varietà di scelta.
  • Durata nel tempo considerevole.

E gli elementi a sfavore? In realtà sono davvero pochi e sono rappresentati dalla vicinanza tra il barbecue e il fuoco, un fattore facilmente risolvibile stando attenti al posizionamento adeguato della bombola, e alla necessità di dotarsi di una bombola di ricambio. Lo ripetiamo, si tratta di questioni facilmente rimediabili, motivo per cui il barbecue a gas si rivela uno dei modelli in commercio più interessanti.