Come funziona la caldaia a condensazione

Nel caso in cui si decidesse di sostituire un vecchio impianto di riscaldamento, oppure si crea la necessità di scegliere una nuova abitazione e quindi bisogna valutare quale sia l’alternativa migliore per il proprio riscaldamento, sarà opportuno valutare l’installazione di un impianto a gas che sia basato su una tecnologia a condensazione. Scegliere di montare una caldaia a condensazione può apportare diversi vantaggi, dal momento che il riscaldamento a gas si adatta a quasi tutti i tipi di abitazioni e consente di avere un elevato livello di benessere per il calore prodotto e per l’acqua calda utile a livello sanitario.

Fare una spesa del genere, cioè decidere di montare questa tipologia di caldaia consentirà di avere dei risvolti positivi sia per sè stessi che per il rispetto dell’ambiente. C’è da considerare come primo step che i costi per l’installazione di una caldaia a condensazione sono sostanzialmente bassi e con uno sforzo ridotto. Inoltre, si avrà anche un consumo di energia più basso, rispetto alla vecchia caldaia. Questi moderni sistemi di riscaldamento a gas sono progettati secondo una tecnologia tale da avere un grosso risparmio in merito ai costi che arriva fino al trenta per cento a confronto della tradizionale caldaia.

Fondamentalmente il riscaldamento a gas si basa su un principio abbastanza semplice, ma al tempo stesso sicuro. Si può contare su una rete di gas che è già pre-esistente, molto sviluppata che può essere abbinata ad un valido e moderno sistema di riscaldamento a pavimento oppure con i tradizionali radiatori. La base tecnologica sulla quale si fonda il funzionamento della caldaia a condensazione è stata nel tempo migliorata, tanto da arrivare ad usare l’energia in maniera sempre più produttiva, dal momento che garantisce un buon bilancio di anidride carbonica rispetto a qualunque altro combustibile fossile. Con l’inserimento nel futuro, di materie come l’idrogeno, il riscaldamento che si produrrà sarà ancora più ecologico. Per tale ragione, fare un investimento in una caldaia a condensazione significherà poter investire per un guadagno futuro, poiché non si tratta di una soluzione solamente temporanea, ma, anzi, grazie alla sua flessibilità e alla possibilità di poterla combinare con soluzioni di energia rinnovabili, ne conferisce una caratteristica vantaggiosa non indifferente.

Nello specifico, una caldaia a condensazione funziona in modo tale che l’acqua viene riscaldata attraverso il calore della combustione così come avviene nelle caldaie tradizionali, però c’è una differenza importante tra le due, cioè che la caldaia tradizionale nel suo processo disperde buona parte dell’energia termica che è stata creata con l’ausilio dei gas combusti buttati fuori dalla canna fumaria. La caldaia a condensazione, invece, si fonda su un processo che evita la dispersione del calore prodotto utilizzando anche l’energia dei gas combusti che vengono introdotti nello scambiatore primario. Il calore dei gas è lasciato allo scambiatore primario, i quali sono tradotti in condensa dopo che si sono raffreddati e vengono successivamente espulsi. Il calore che non si perde e viene raccolto lavora nello scambiatore primario, il quale come prima cosa scalda l’acqua e poi abbassa i costi del comfort.

Sicuramente l’installazione di una caldaia a condensazione apporterà dei vantaggi che saranno identificati in diverse ragioni. Innanzitutto, si può ottenere un’efficienza a livello energetico che arriva fino al novantotto per cento; si ha un grosso giovamento a livello di salute e di tutela dell’ambiente, dovuto alla tecnologia all’avanguardia che caratterizza questo criterio di riscaldamento il quale è basato su un basso livello di emissione di sostanze che inquinano.

Questa caldaia consente di ottenere che i consumi di gas scendano del trenta per cento circa, a confronto della caldaia tradizionale, un grande vantaggio in termini di costi. Inoltre, l’investimento iniziale per poter procedere all’installazione non è assolutamente elevato, tutt’altro si potrà montare una caldaia a condensazione senza essere costretti a fronteggiare una spesa eccessiva. Scegliere una moderna caldaia a condensazione dotata di una tecnologia affidabile consentirà di risparmiare in costi di gestione a lungo termine. L’aspetto da non trascurare è anche l’opportunità di essere validamente combinata successivamente, con una soluzione ad energia rinnovabile, come una pompa di calore, o un pannello solare.

Il modello di caldaia a condensazione con accumulo della Chaffoteaux si presenta con una potenza elevata e delle dimensioni compatte, dotata di una buona tecnologia per poter offrire un ottimo servizio anche ai più esigenti. Si tratta di una caldaia facile da gestire nelle sue componenti, con una tipologia di avviamento semplice, contraddistinta da una caratteristica di spurgo automatico e una regolazione della combustione fruibile direttamente. La sua manutenzione è semplice, perché i suoi componenti sono di facile accesso in maniera frontale. Questa caldaia ha la capacità di avere una riserva di quaranta litri attraverso i due interaccumulatori di cui è dotata composti di acciaio inossidabile. Il vantaggio che apporta è dato dall’accumulo di acqua calda per i sanitari e dalla sua produzione all’istante, quindi ci sarà un rifornimento di acqua calda sempre disponibile anche nel caso in cui si esaurisca la riserva di acqua calda accumulata.