Il cibo è parte integrante della nostra vita e la influenza sotto vari punti di vista. Le sue ricadute sono molteplici sulla nostra salute, sul nostro benessere e sullo stato psicofisico. Basti pensare ad esempio a come un pasto pesante influenzi la nostra produttività lavorativa, a causa della stanchezza e del senso di pesantezza provati. Per questo è importante conoscere gli alimenti che riescono ad avere un impatto positivo sul nostro organismo, così come ridurre il più possibile quelli artificiali che, così presenti nelle nostre diete, aumentano il rischio di obesità nella nostra società.

Ci sono dei cibi che vengono in nostro soccorso e le cui proprietà sono indiscusse. Come ci suggerisce il nome, i Superfood, sono alimenti che contengono al loro interno più vitamine e più nutrienti di altri che, inseriti in una alimentazione ben bilanciata, costituiscono una fonte di salute ineguagliabile. Ognuno di questi prodotti è caratterizzato da proprietà salutari che è bene imparare a riconoscere per poter apportare i giusti benefici e il corretto equilibrio al nostro organismo.

 

I semi di chia: cosa sono?

Per conoscere meglio i super alimenti, si può fare riferimento a un importante sito del settore: SuperFoodStore.it; tra questi alimenti formidabili, ci sono i semi di chia, i frutti di una pianta appartenente al genere della Salvia (di cui fanno parte anche il basilico, la menta, l’origano e la stessa salvia), specie hispanica.

Si tratta di un albero che si trova in natura nelle zone tropicali del nostro pianeta. Nel centro delle Americhe, in particolare in Messico, Guatemala, Nicaragua e Belize, era coltivata ed utilizzata per le sue proprietà benefiche già in epoca precolombiana.

 

Scopriamo le proprietà della chia

I semi di questa pianta sono così piccoli che si può rimanere stupiti nel leggere la quantità di elementi nutritivi che contengono e che ne fanno uno dei Superfood più ricchi e utili per il nostro organismo. Al loro interno ci sono molte vitamine, tra cui quelle del gruppo B (come tiamina e niacina) ma anche la vitamina C, di cui sono una fonte preziosa: 100 grammi di questi semi forniscono al nostro corpo il 50% di fabbisogno giornaliero di vitamine.

Troviamo anche una grande quantità di Omega-3, quegli acidi grassi che fanno tanto bene alla salute e che, non essendo sintetizzati direttamente dal nostro corpo, devono essere integrati nell’alimentazione con i giusti cibi. Sono anche una fonte inestimabile di nutrienti e sali minerali come calcio, manganese, fosforo, selenio, magnesio, rame e ferro.

Ricchissimi di fibre e di proteine ma poveri di carboidrati, sono particolarmente indicati nelle diete vegane o vegetariane, proprio per queste loro proprietà. Sono inoltre unici per la quantità di antiossidanti che troviamo al loro interno, tra cui fitocomposti come acido clorogenico, ferulico e caffeico, quercetina, campferolo, miricetina.

 

Quali sono i benefici sul nostro organismo?

Per le proprietà sopra descritte, questi semi offrono numerosi vantaggi, se correttamente integrati in una alimentazione equilibrata. Primo fra tutti, ricordiamo il grande aiuto per chi sta seguendo una dieta e desidera perdere peso. Essendo una grande fonte di calcio e di sostanze nutritive, i semi di chia aiutano infatti a normalizzare i livelli di glucosio nel sangue. Anche l’equilibrio intestinale può trarre giovamento dai frutti di questa pianta, che aiuta la digestione e la pulizia dell’intestino. Spesso si consiglia il consumo di questi semi in acqua ed è proprio a contatto con essa che sprigionano una sostanza gelatinosa in grado di proteggere i tessuti intestinali dai batteri e dalle scorie.

Questo composto, prodotto a contatto con il liquido, aumenta anche il volume dei semi, contribuendo a fornire un senso di sazietà. Oltre a quanto descritto, i semi di chia sono ottimi antiossidanti, in grado cioè di combattere i radicali liberi e i loro effetti negativi sul nostro corpo. Per le proprietà benefiche degli Omega-3 inoltre questa pianta ha capacità antinfiammatorie, utili anche nel caso di dolori articolari.

 

Come assumere i semi di chia? Ci sono controindicazioni?

Si tratta di un alimento molto versatile consumabile in molte varianti e ricette. Se si vuole godere di tutte le proprietà nutritive dei semi di chia, è indicato utilizzarli crudi. Si possono ad esempio sciogliere in acqua, nei cereali o nel muesli a colazione, come aggiunta nei frullati o in un mix di semi sulle insalate o nelle zuppe.

Si possono altresì cuocere: sono ottimi negli impasti delle torte o dei panificati. È opportuno ricordare che, come ogni alimento, deve essere bilanciato in una dieta equilibrata: un uso eccessivo (oltre i 20-25 gr al giorno) può provocare effetti lassativi, allergie o intolleranze.

 

Semi di chia: mangiare bene, aiutati dai Superfood.

Questi semi dai molteplici usi sono quindi dotati di grandi proprietà benefiche. Sono uno dei superfood più piccoli ma estremamente ricchi di nutrienti, utili per aiutarvi a uno stile di vita sano e una corretta alimentazione.