Gli eventi dell’estate. Il Festival della Viandanza

L’Italia, paese di tradizioni e festival, si accende di ricorrenze ed eventi durante tutto l’anno, ma è l’estate la stagione più calda. E non solo in senso meteorologico. Da nord a sud, da est ad ovest, d’estate il Belpaese dà il meglio di sé, con giornate dedicate a sagre popolari, festival in costume e feste di qualsiasi tipo. Tra le ricorrenze più peculiari d’Italia è da segnalare il Festival della Viandanza, un evento imperdibile che ha luogo in quel di Monteriggioni, splendido comune della Montagnola Senese. Il Festival della Viandanza ha molto di particolare, a partire dal nome. Per definizione, i viandanti sono coloro che amano camminare a lungo, muovendosi via terra utilizzando il mezzo più antico e funzionale della storia dell’umanità: le gambe. Ma i viandanti sono anche i protagonisti dell’evento in questione, caratterizzato da una vera e propria fiumana di persone che, come da tradizione, si preparano con tutta calma a raggiungere Monteriggioni. Il tutto, ovviamente, all’insegna della lentezza. Perché solo andando lenti è possibile godersi il viaggio.

Storia del Festival della Viandanza

Nato nel 2012 grazie all’idea di Movimento Lento, associazione creata con lo scopo di promuovere, pubblicizzare e favorire la bellezza unica del viaggio a piedi (perché, lo ribadiamo, non c’è viaggio più affascinante di quello realizzato sulle proprie gambe), nel corso degli anni il festival è diventato una vera e propria attrazione, una manifestazione in grado di attirare a sé un numero elevato di partecipanti provenienti da tutta Italia. L’evento ha luogo in quel di Monteriggioni per un motivo ben preciso: il paesino toscano, collocato nel cuore delle colline senesi e cinto da affascinanti mura medievali, sorge lungo l’antica via Francigena, sentiero che collega la Francia all’Italia e che in passato veniva percorso da pellegrini e crociati per raggiungere la Terra santa, imbarcandosi dalla Puglia. Location perfetta, dunque, per un evento unico che racchiude in sé tutta una serie di iniziative volte a diffondere l’uso delle gambe come mezzo principale per viaggiare.

Particolarità del Festival della Viandanza

Il Festival della Viandanza copre solitamente un arco di 2-3 giorni, durante i quali si svolgono manifestazioni e iniziative legate alla passione per la camminata. Particolarità del Festival, dunque, non è quella di ospitare un solo ed unico evento dedicato ai viandanti, ma più manifestazioni sempre inerenti all’argomento in questione: incontri con camminatori d’eccellenza, camminate spirituali (anche dette “meditative”), ma anche concerti e molto, molto altro. Da sottolineare anche come l’evento abbia assunto rilevanza a livello nazionale, tanto da vedere organizzate collateralmente altre iniziative strettamente legate al Festival della Viandanza (es.: la lunga camminata che, diversi giorni prima dell’evento, parte da Milano per raggiungere Monteriggioni in vista dell’inizio della manifestazione). Riassumendole, le caratteristiche del Festival possono essere così sintetizzate:

  • inizio nei primi giorni dell’estate;
  • svolgimento nel comune di Monteriggioni, ma con iniziative sparse in tutta Italia;
  • 2-3 giorni di durata totale;
  • manifestazioni diverse per un menù ricco e vario.

Festival della Viandanza: un’evento assolutamente da non perdere per tutti gli amanti della camminata.